Casa Angiolina, la tua casa vacanze nelle Langhe, Monferrato e Roero

Casa Angiolina

Se avete intenzione di visitare Langhe, Monferrato e Roero e cercate un punto strategico che vi permetta di raggiungere i maggiori punti di interesse, allora Casa Angiolina a Govone è quello che state cercando.

Casa Angiolina è un casolare del 1750, costruito per il sarto di corte della famiglia reale Savoia del Castello di Govone, oggi Patrimonio Unesco.

Casa Angiolina - Condividiamo il viaggio
Casa Angiolina

 

A pochi minuti da Alba, Asti, Barbaresco, Barolo, Neive, Grinzane Cavour e un’ora da Torino, fa sì che la sua posizione sia ottima per farvi campo base e visitare le Langhe, Monferrato e Roero in quattro / cinque giorni.

 

Casa Angiolina - Condividiamo il viaggio
Casa Angiolina

 

Con i suoi 220 mq su due livelli, Casa Angiolina ha otto posti letto divisi su quattro camere, due bagni, un ampio giardino che si affaccia sui vigneti e i noccioleti del Roero e delle Langhe e al piano terra il salone dotato di caminetto, la cucina completamente attrezzata, la veranda, anch’essa con il camino, e una grande vetrata per godere della luce del sole anche nelle stagioni più fredde.

 

Soggiorno - Condividiamo il viaggio
Soggiorno

 

Casa Angiolina ha un affaccio diretto sulle colline ricoperte da vigneti, posizionata in cima al colle del Castello Savoia di Govone, è immersa nel verde e nei fiori di un delizioso giardino a vostra disposizione.

 

Camera da letto - Condividiamo il viaggio
Camera da letto

 

Completa di tutti i comfort, in una posizione privilegiata, facilmente raggiungibile e ben collegata con le principali arterie della viabilità, oltre ad avere un fascino unico e una bellezza rustica straordinaria, è anche un luogo unico nel suo genere. Essere qui è come fare un salto nel passato ed entrare nella casa della nonna di ognuno di noi. Con le lenzuola che profumano di bucato appena fatto e le tende che fluttuano mosse dal vento, il tutto inebriato da un intenso profumo di lavanda.

 

Camera da letto - Condividiamo il viaggio
Camera da letto

 

Cosa vedere nelle Langhe, Monferrato e Roero.

Come dicevamo, se fate campo base a Govone, ecco cosa non perdere assolutamente:

 

Il Castello Reale di Govone

I Savoia hanno acquistato il Castello di Govone e ne hanno fatto la loro dimora estiva, questo ha fatto sì che Govone diventasse una località importante, di riferimento sul territorio. Govone ha infatti vissuto un periodo di grande lustro proprio grazie a questo, rendendolo una vera bellezza da vivere e vedere.

Il castello di San Martino Alfieri

La famiglia Alfieri aveva scelto San Martino non solo come splendido luogo di soggiorno, ma anche come luogo su cui investire le proprie ricchezze.
Gli Alfieri spesero ingenti somme in una grandiosa riorganizzazione urbanistica, mentre per quanto riguarda la campagna, il primo interesse della famiglia era la viticoltura. Nel 1863 il paese prende il nome di San Martino al Tanaro, poi alla fine del secolo modificato in San Martino Alfieri, in omaggio alla famiglia Alfieri che tanto era importante per questo territorio.

Asti

Asti è famosa non solo per l'omonimo vino spumante e per questo merita una visita, domina un territorio affascinante e ricco di testimonianze storiche.
Con un passato antico e importante, Asti è uno dei capoluoghi di provincia piemontesi che sorge tra le colline delle Langhe e del Monferrato molti vengono ad Asti proprio per la ricchezza del territorio, i vigneti, i boschi ed il buon cibo.

Alba

Alba è la capitale delle Langhe ed è famosa per il tartufo bianco d'Alba e le vigne della zona sono quelle da cui si producono i grandi vini piemontesi come il Barolo, Barbaresco, Barbera oppure il Dolcetto.

Neive

Questo piccolo borgo arroccato su una collina, ha mantenuto l’antico assetto urbanistico medievale con caratteristiche stradine in pietra e bellissimi palazzi in cotto. A far da cornice a questo scenario senza tempo, la natura circostante fatta di colline e vigneti in cui il borgo è immerso.

Barbaresco

Racchiuso in una cornice fatta di colline vitate, si trova Barbaresco, un paesino di circa 650 abitanti, che dà il nome all’omonimo vino.
Barbaresco è il posto ideale dove poter intraprendere un tour enogastronomico d’eccezione.

Grinzane Cavour

Questo piccolo borgo, un pugno di case appena, immerso fra i vigneti, è stato la casa di Camillo Cavour. Il castello che svetta e padroneggia sulle colline limitrofe, è il protagonista assoluto, con i suoi mille anni di storia, per un periodo è stato anche casa del conte Cavour che fu Sindaco di Grinzane, dal 1832 al 1849 ed ha apportato importanti miglioramenti nell’agricoltura e nella produzione di vini di qualità.

 

Attività da fare se alloggiate a Casa Angioliona

 

Caccia al tartufo in notturna

Francesco insieme a Sky il suo fedele amico a quattro zampe ci hanno accompagnati e fatto vivere l’emozione di una caccia al tartufo in notturna fra i boschi delle colline del Roero. Un’esperienza resa unica oltre che dal contesto, anche dalla sua profonda conoscenza del tartufo e del territorio.

Degustazioni

Maurizio Ponchione

Se siete ospiti a Casa Angiolina è d’obbligo almeno una degustazione delle eccellenze vinicole locali.
L’Azienda Agricola Maurizio Ponchione è situata a pochi metri da Casa Angiolina, la sala degustazione panoramica con vista Roero ci ha ospitati per la degustazione.
In cantina invece si respira un mix di tradizione e tecnologia e questo fa sì che nascano ottimi vini di qualità.

Tenuta Alfieri

La visita del Castello Alfieri inizia dallo splendido parco abitato da alberi secolari, per poi passare all'Orangerie barocca, attraverso le cantine di affinamento e la barricaia storica.
Per finire, la degustazione dei vini della cantina, spiccano tra questi la Barbera d’Asti DOCG Superiore Alfiera e la Barbera d’Asti DOCG La Tota.

 

 

Prenota anche te per un'esperienza unica

Scegli la tua camera e verifica i prezzi

 

Copyright © 2022. Tutti i diritti riservati.